Consigli per estinguere il mutuo di casa

Consigli per estinguere il mutuo di casa

Come qualcuno ha detto da qualche parte: la casa è il più grande patrimonio per una persona, ma è anche la sua più grande responsabilità.

Ogni volta che un lavoratore riesce ad estinguere il mutuo di casa prova un senso di sollievo indescrivibile, una sensazione mai provata prima.

La sensazione è dettata dalla fine di un vincolo, che ci condiziona negativamente, e successivamente dall’ufficialità nel possedere un bene immobile, che notoriamente è un bene tra i più valorizzati al giorno d’oggi. Un trambusto e un turbinio di sentimenti contrastanti e agli antipodi che si susseguono a distanza di pochissimi secondi dall’estinzione il mutuo di casa.

estinguere il mutuo di casa consigli

Ad ogni modo ora la casa è tua. Possedere una casa di proprietà, senza debiti, è uno dei desideri più cari di tutti noi.

Casa dolce casa. Inoltre, questa felicità rimarrà sempre con noi e non si spegnerà nel giro di breve tempo se non dimentichiamo alcune misure essenziali, mentre stiamo ancora estinguendo il nostro mutuo di casa e quindi chiudere per sempre i conti. Non seguire questi passaggi può trasformare la nostra felicità in un incubo. Tra l’altro alcune cose vanno viste anche successivamente a quando finisci di estinguere il mutuo di casa. Quindi dai un’occhiata a queste brevi regole da seguire per stare sempre in regola durante e dopo il mutuo.

Quali sono questi passaggi necessari per estinguere il mutuo di casa?

Li spiegheremo nei paragrafi seguenti. Ma prima dobbiamo spendere alcune parole per cautelare i lettori prima di qualsiasi passo avventato! Siamo sicuri che molti di coloro che già sono riusciti ad estinguere il mutuo e stanno leggendo questo articolo hanno, appunto, estinto il prestito di casa, perdendo tutti o alcuni di questi passaggi.

Tuttavia non c’è da disperare o da farsi prendere dal panico. Infatti non tutto è perduto. Si può ancora rimediare e prendere queste misure cautelative anche successivamente alla fine del prestito. Ma, per favore non procrastinare!

Non dimenticare di raccogliere tutti i documenti originali dal mutuante

Quando prendiamo un mutuo per la casa, presentiamo parecchi documenti originali, in primo luogo tra di loro, sono l’atto di vendita registrato della casa/appartamento, l’accordo iniziale con il venditore per la vendita del bene immobile, mutuo di casa in accordo con la banca, l’atto di vendita precedente/i della proprietà (nel caso abbiate acquistato una proprietà rivenduta), copia originale della procura (nel caso in cui la proprietà fosse venduta attraverso una procura registrata). Questo è solo per citare alcuni dei documenti.

Normalmente, il creditore avrà una lista di tutti i documenti presi da te. Quindi una cosa importantissima da fare nel passaggio dopo l’estinzione del mutuo, è controllare ogni singolo documento dell’elenco che ti sei fatto, perché è buona norma farne una lista scritta da tenere a portata di mano.

misure cautelative per estinguere il mutuo di casa

Hai ricevuto tutti i documenti insieme?

Di solito, nel conto del mutuo della casa, in qualità di contraente del mutuo ti dovrebbero presentare tra i 15 e i 20 documenti. Però non è inusuale che quando ricevi questi documenti, manchino alcune pagine vitali dei documenti.

La motivazione principale è che questi documenti provengono da enti e uffici differenti e quindi non c’è un ufficio preposto, centralizzato che si occupi di tutta questa pratica (è impossibile che avvenga una cosa del genere).

Quando il mutuo è stato approvato ed erogato, per ragioni di sicurezza i documenti vengono inviati a una sede centralizzata, attraverso varie gerarchie. Allo stesso modo, quando viene estinto, i documenti viaggiano attraverso gerarchie simili.

Potrebbero addirittura inviare questi documenti tramite corriere ma essendo documenti delicatissimi noi speriamo che non sia così. Ad ogni modo, per tutti questi motivi, può succedere che in alcuni documenti alcune pagine siano lacerate e/o mancanti. Da qui la cautela e le misure necessarie da adottare.

Non dimenticare il nulla osta dal mutuante

Tra la fretta per estinguere il mutuo e la burocrazia italiana pesante come un mattone, potrebbe anche capitarti di ricevere tutti i documenti ma rischiare di smarrirli o non dare il giusto peso a ciò che stai buttando nel cestino. Il nulla osta dal mutuante (e quindi dall’istituto di credito, la banca) è un documento importantissimo che non devi assolutamente dimenticare o smarrire. Infatti quest’ultimo è utile per sostenere che il prestito o mutuo sia stato interamente pagato in base alla soddisfazione del creditore (colui che riceverà i soldi a te prestati).

Il nulla osta è un documento legale che certifica che il creditore non ha più diritto sulla proprietà e che gli è stato corrisposto la somma in denaro da lui richiesta per privarsene. Può anche rivelarsi utile nel caso sia tu a vendere la casa quindi tieni sempre una copia con te.

Annulla l’ipoteca all’Ufficio Registri

A volte potrebbe capitare che il creditore registri una ipoteca sulla proprietà. Se è stato fatto, puoi chiedergli di prendere in consegna il privilegio sull’ipoteca prima di iniziare a estinguere il mutuo. Se non fai questo e ti dovessi trovare a rivendere la proprietà, questo privilegio verrà registrato contestualmente alla vendita ma provocherà dei ritardi e delle lungaggini burocratiche assurde poiché sarà registrato come titolare dell’ipoteca sulla casa ancora il vecchio proprietario. Quindi occhio, anche in questo caso il nulla osta serve a dimostrare che sei tu ora il proprietario.

Se il creditore ritarda nel suo compito di annullare l’ipoteca quando la si acquista, è possibile con l’aiuto del nulla osta, così come già abbiamo accennato sopra, rimuovere il privilegio che il creditore ha sul suo ex immobile presso l’Ufficio Registri.

Come hai visto ci sono cose che possono essere svolte sia in fase di pagamento sia dopo aver estinto il mutuo di casa. Ma puoi fare anche di più.

estinguere il mutuo di casa

Rinegoziare la rata del mutuo

Se per tutti questi anni sei stato una formichina attenta ai tuoi risparmi e hai provato a salvare fino all’ultimo centesimo per poter aumentare le tue risorse finanziarie, nonostante il mutuo che stai pagando col sudore della tua fronte, potresti fare una pensata geniale che ti potrebbe tornare utile nel futuro.

Rinegoziare la rata del mutuo si può in diversi modi. Ad esempio alcuni istituti di credito di danno la possibilità di bloccare la rata del mutuo per un anno o più. In questo modo puoi risparmiare moltissimi soldi (praticamente gli stessi o perché no anche di più di quelli che versi per la rata del mutuo) e immettere altro capitale iniziale. In questo modo risulterà che avrai versato più soldi in acconto e quindi potrai rinegoziare la rata del mutuo perché forte del fatto che ora mancano meno soldi da restituire. Questo ti aiuterà in due modi:

  1. Ti permetterà di risparmiare più soldi al netto degli interessi
  2. Ti consentirà addirittura di diminuire questi interessi quando riprenderai a pagare il mutuo l’anno successivo

Però stai attento. Non tutte le banche stipulano questo accordo. Dovrai esserlo tu a richiederlo e dovrai essere furbo nel farlo senza destare sospetti in quanto una richiesta del genere dall’altra parte del tavolo delle trattative potrebbe allarmare il mutuante.

D’altronde come mai uno che può pagare il mutuo vuole questa clausola sul congelamento del mutuo? Cosa mi sta nascondendo? Qui bisogna ragionare anche con la testa dell’altro, cercando di capire il carattere della persona che abbiamo di fronte.

Cambio banca mentre prima di estinguere il mutuo di casa

Puoi anche valutare una seconda opzione. Quella di cambiare istituto di credito in corsa, e cioè mentre stai pagando il mutuo. Questo potrebbe agevolare la tua rata e i tuoi interessi finali. Cerca sempre di capire bene le clausole che ti presentano in un cambio di mutuo a fronte di un cambio di banca e non fidarti mai di ciò che si dice verbalmente. Verba voltant, scripta manent.

Questi sono solo alcuni consigli che ci sentiamo di darti per estinguere il mutuo di casa, ma come hai visto non siamo esperti in materia, infatti ci basiamo sull’esperienza del sentito dire al bar o dal vicino di casa. Quindi ti suggeriamo sempre di affidarti ad un consulente quale possa essere un mediatore creditizio o una figura simile.

Se ti è piaciuto questo articolo sui consiglio per estinguere il mutuo di casa risparmiando, faccelo sapere e soprattutto condividilo con un amico che sta ancora pagando e ha voglia di estinguere il mutuo di casa in tempi più brevi possibili.

Non hai ancora letto questi...